Suona live






  In Occasione dell'uscita del Secondo Volume

(qui link al Primo Volume)

BOLOGNA,

TRA CLAVICEMBALO E PIANOFORTE

edito dalla Associazione Clavicembalistica Bolognese, Orlando Bass ha eseguito, sotto consiglio della Professoressa Jacoboni e del Principe del Cembalo, una sonata di un compositore che, caduto in oblio, ha contribuito a fare la storia del cembalo ed ornare la relativa cultura musicale specialistica. 

     

     

     

QUI potete trovare qualche informazione sul compositore e su cosa avesse prodotto - musicalmente parlando - durante la sua vita, spazio in cui si può trovare altra musica rara del compositore eseguite live dal Principe del Cembalo, il quale sostiene fortemente la valenza compositiva di Rutini specialmente nell'Opera II e soprattutto nell'Opera I, di cui appunto riportiamo la sonata IV e VI, in prima assoluta pure esse. Marco Rutini che ha composto esclusivamente per il clavicembalo presenta nelle sue numerose sonate (i Libri di cembalo sono parecchi) grandi varietà stilistiche, che oscillano tra caratteristiche conservatrici e aspetti moderni. In alcune sonate si possono riscontrare delle inflessioni che sono chiari segnali anticipatori delle composizioni haydniane e mozartiane. L'insigne musicologo Torrefranca si riferisce a Marco Rutini come il primo maestro di Mozart.

Qui per tornare ad altre notizie e alle altre registrazioni live con altro microfono

della Sonata n. 5, Opera I

Vai all'index di Marco Rutini

 

Torna alla Home

Torna all'index di Orlando

Vai in Haendel.it

Vai in GFHbaroque.it