(Konigstein, Sassonia, 1677 - Dresda, verso il 2 Giugno 1733)

Fu un organista e compositore tedesco.

Ebbe una alta reputazione durante la sua vita, ma veramente pochi sono le sue composizioni che gli sopravvivono. La data esatta di nascita è tutt'ora non certa.

  

Nel 1697 ebbe l'incarico di organista alla Corte di Dresda, dal 1703 anche presso la Chiesa di Santa Sofia della stessa città. Fu nel 1709 che lo si trova a Corte come compositore da camera e organista. 

Egli condusse una vita musicale attiva, che lo portò nel 1714 a soggiornare a Parigi e nel 1716 a Venezia.

Compose la cantata per l'Inaugurazione dell'organo Silbermann nella Chiesa di Santa Sofia a Dresda nel 1720, che venne eseguita dal celebre "Kreuzchor".

L'anno successivo suonò l'organo in occasione dell'inaugurazione di un nuovo strumento Silbermann a Rotha.

Petzold era anche attivo come un insegnante: fra i suoi alunni si può ricordare Carl Heinrich Graun

Nulla si sa sulle circostanze della morte di Petzold, che avvenne il 2 luglio 1733: di certo il suo incarico a Corte, reso vacante, poco prima della morte fu assegnato il 22 giugno 1733, ed una lettera giunta fino ai giorni nostri di domanda per ricoprire il posto libero fu redatta da Christoph Schaffrath il 2 giugno. 

I contemporanei di Petzold come il suddetto lo tenevano in gran conto. Johann Mattheson (qui una fuga in prima assoluta per cembalo solo) ed Ernst Ludwig Gerber (di cui presentiamo alcuni brani ancora in prima assoluta) entrambi ne ammiravano le sue abilità, e si riferivano a lui rispettivamente come "uno degli organisti più famosi" e "uno dei compositori di chiesa più piacevoli del tempo".

Petzold è ricordato soprattutto per un paio di minuetti che sono stati copiati nel Quaderno del 1725 da Anna Magdalena Bach, ma fu stabilito negli anni settanta che il Minuetto famoso in G maggiore, prima attribuito a Johann Sebastian Bach, era in realtà un lavoro di Petzold.

Fu sempre negli anni settanta che si stabilì che Petzold aveva anche esercitato una professione di scrittore. Rimandiamo qui per una buona presentazione del compositore, a quanto sembra esaustiva.

Oltre al Contributo de Il Principe del Cembalo, dobbiamo ringraziare Jean Bidon per aver completato la serie in primissima mondiale di tutti i 25 Concerti. 

On Line il 06/04/2020

 

Concerto n. 25 in G-Dur

(Allegro - Adagio - Affettuoso - Presto - Tempo di Minuetto)

Concerto n. 25 in sol maggiore *

 

Concerto n. 24 - in G moll

(Affettuoso - VivaceAdagio - Presto)

 

Concerto n. 23

(Allegro - Affettuoso - Presto - Tempo di minuetto 1° e 2°)

Concerto n. 23 *

 

Concerto n. 22 in C major

(Spiritoso - Adagio - Allegro)

 

Concerto n. 21

(Vivace - Larghetto - Presto)

 

Concerto n. 20

(Vivace - Adagio - Arioso - Tempo di Gavotta)

 

Concerto n. 19

(Vivace - Andante - Allegro - Menuet)

 

Concerto n. 18

(Vivace - Adagio - Allegro - Tempo di minuetto)

 

Concerto n. 17

(Vivace - Larghetto - Allegro)

 

Concerto n. 16

(Vivace - Affettuoso - Vivace)

 

Concerto n. 15

(Vivace - Adagio - Allegro)

 

Concerto n. 14

(Vivace - Largo - Arioso)

 

Concerto n. 13 in C minor

(Allegro - Largo - Spiritoso - Vivace - Minuetto)

Concerto n. 13 in do minore *

 

Concerto n. 12 in D minor

(Spiritoso - Adagio - Allegro)

 

Concerto n. 11 in F minor

(Allegro - Adagio - Allegro)

 

Concerto n. 10 in C major

(Andante - Larghetto - Allegro non troppo - Menuets (3))

Concerto n. 10 in do minore *

 

Concerto n. 09 in C minor

(Vivace - Adagio - Allegro - Tempo di Minuetto)

 

Concerto n. 08 in B-flat major

(Vivace - Adagio - Allegro)

 

Concerto n. 07 in G major

(Adagio - Vivace - Larghetto - Allegro - Presto)

 

Concerto n. 06 in G minor

(Vivace - Grave - Arioso)

 

Concerto n. 05 in A minor

(Allegro - Larghetto - Presto)

 

Concerto n. 04 in E minor

(Allegro - Larghetto - Staccato - Allegro non troppo)

 

Concerto n. 03 in A major

(Vivace - Gavotta - Larghetto - Vivace - Minuetto en rondeau)

 

Concerto n. 02 in D major

(Vivace - Larghetto - Arioso)

 

Concerto n. 01 in F major

(Vivace - Adagio - Allegro)


* = esecuzione Principe del Cembalo

Fuga in F major

Toccata in B-Dur

 

Minuetto in D major

Meine Seuffzer, meine Klagen, cantata

Trio per oboe , violino e basso continuo

Trio per corno, violino e basso continuo

2 partite per viola d'amore

Recueil de 25 Concerts pour le Clavecin (1729)

11 fughe per clavicembalo o organo (forse però non sue)

alcuni pezzi per clavicembalo

intavolatura d'organo (1704; contiene anche corali a 2 e 4 voci)

Nel Getreue Musikmeister di Telemann si trova una Allemande per clavicembalo di Petzold.

M. Furstenau, Zur Geschichte der Musik und des Theaters am Hofe zu Dresden, Dresda, 1861-1862;

G. Hempel, J. S. Bach und der Dresdner Hoforganist Christian Petzold, in BJ, 1956, ID, in MGG.

Si ringraziano le esecuzioni Private concesse da Il Principe del Cembalo,

a cui si rinnovano i più sentiti ringraziamenti

Un sincero grazie anche al maestro Jean Bidon per la sua incomparabile prolificità

 

A cura di

Il Principe del Cembalo - Rodelinda da Versailles

Arsace da Versailles - Faustina da Versailles

Arbace - Alessandro

 

Torna alla Home

Torna a Versailles